Eventi di Mercoledì 13/12/2017

<< Martedì 12/12/2017 Giovedì 14/12/2017 >>

5 Elementi

Ordina per

Il Gruppo Fotografico DLF Chiavari presenta, presso l’Auditorium San Francesco di Piazza Matteotti, la bella mostra fotografica “Storie di Uomini e di Sport”. In galleria gli scatti presenti nell’Almanacco della Virtus Entella. L’inaugurazione della mostra è prevista per Domenica 10 Dicembre, alle ore 17,30. Sarà poi possibile visitare l’esposizione sino a Sabato 23 Dicembre. L’orario è dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, a ingresso libero.  “Storie di Uomini e di Sport” è realizzata dal Gruppo Fotografico DLF Chiavari in collaborazione con Entella Nel Cuore, Virtus Entella e Comune di Chiavari.

“Alla nascita d’un bimbo il mondo non è mai pronto.” Wisława Szymborska L’arrivo del Natale rappresenta per il Villaggio del Ragazzo un momento importante in cui gli ospiti dei nostri Centri e le loro famiglie, gli operatori, i volontari e gli amici possono incontrarsi e condividere la festa. Siamo lieti pertanto di invitare tutti alla Messa di Natale il prossimo mercoledì 13 dicembre 2017 alle ore 11 presso il Centro Benedetto Acquarone a Chiavari, in via San Pio X 26. Al termine della Messa, il maestro Francesco Gardella, che curerà l’accompagnamento musicale della celebrazione, insieme a un gruppo di amici colleghi musicisti terrà un breve concerto di musiche natalizie. Parteciperà al concerto anche il cantante Nicolò Pagliettini. Al termine della Messa e del concerto seguirà un pranzo di fraternità. VILLAGGIO DEL RAGAZZO – AREA SOCIO SANITARIA Centro Benedetto Acquarone – Via San Pio X 26 – Chiavari Centro Costa Zenoglio – Loc. Morasca 2 – Castiglione Chiavarese Centro Franco Chiarella – Via dei Lertora 41 – Chiavari Casa Accoglienza Sacerdoti Anziani – Piazza N.S. Dell’Orto 8A – Chiavari

Grande evento Mercoledì 13 Dicembre al Cinema Cantero di Chiavari. In doppia proiezione – alle ore 17 e alle ore 21,15 – il film “L’arte viva di Julian Schnabel”, del regista Pappi Corsicato. L’evento fa parte del ciclo “La grande arte al cinema”. La pellicola è stata presentata come evento speciale al Tribeca Film Festival. Si tratta di un affascinante ritratto rivelatore dell’artista superstar dell’arte contemporanea a New York. Il film evento racconta la storia personale e la carriera pubblica del celebre artista e regista Julian Schnabel. Scritto e diretto da Pappi Corsicato, L’Arte viva di Julian Schnabel ripercorre la formazione di Schnabel, nato a Brooklyn e cresciuto a Brownsville, Texas: dagli esordi della vita professionale nella New York City di fine anni Settanta all’ascesa negli anni Ottanta fino al raggiungimento dello status di superstar nel panorama artistico di Manhattan. Il film descrive l’approccio estroverso e anticonvenzionale di Schnabel nei confronti del lavoro e della vita: l’amato pigiama di seta, la dimora di Montauk a Long Island e quella nel palazzo in stile veneziano nel West Village di Manhattan. Schnabel è ritratto intento a dipingere, ad allestire una nuova mostra in giro per il mondo e in parallelo nella sua vita privata, in […]

Mercoledì 13 Dicembre, alle ore 17, presso l’Auditorium San Francesco di Chiavari (Piazza Matteotti), si svolge l’incontro dal titolo “Una cometa molto splendente e bella. Le comete tra scienza e tradizione”. Organizzano l’Associazione Culturale Il Sestante insieme all’Associazione Astrofili Arcturus. Si parlerà di comete, tra scienza e tradizione. Ingresso libero.

Mercoledì 13 dicembre alle 17,30 nella sede di Wylab (Via Davide Gagliardo 7 a Chiavari) è in programma la presentazione del libro “Anche a Chiavari si può” scritto da Domenico Marchigiani con il racconto dei primi dieci anni del presidente Antonio Gozzi alla guida della società.  Si tratta di un bellissimo viaggio nella storia del nostro club, con la scalata dall’Eccellenza alla serie B rivissuta attraverso interviste, moltissime fotografie, alcune inedite e articoli di giornale.  Antonio Gozzi: “Non avevo minimamente idea di fare il presidente dell’Entella, mi occupavo del settore giovanile e m’interessava solo quello. Dopo dieci anni sono ancora qui, orgoglioso di sentirmi chiamare “Pres” e sempre più innamorato dei colori biancocelesti”.