28 Eventi

Ordina per

Un viaggio onirico in alcuni aspetti della contemporaneità, dove si incarnano i vissuti di due persone a tratti furiose,dolenti e nevrotiche, a tratti quiete, un po’ favolistiche e contemplative. Lo spettacolo diventa luogo di riflessioni, domande, denunce e nasce dal sentire che all’interno di questa generazione se ne nasconde un’altra…una generazione al bivio, che deve scegliere come rapportarsi con quello che nel mondo da molti viene considerato “normale”. Gente bisognosa di gridare qualcosa sulla sua incapacità di adattamento ad un mondo spesso percepito come “alieno”, gente che non ama la competizione, la sopraffazione e lo sfruttamento. Gente incapace di costruire la propria fortuna sulla disgrazia di altri, gente impopolare, che non va di moda, derisa dalla legge del più forte, beffata dalla competizione. E in mezzo a tutto questo…il canto, la poesia e la musica diventano catarsi e rito di guarigione. Attori, regia, scenografia: Elena Colucci e Manuel Bozzo. Testi: Elena Colucci, Manuel Bozzo, Pier Paolo Pasolini, Eugène Ionesco, Mario de Andrade, Arrigo Boito, Wislawa Szymborska. Video: Manuel Bozzo. Costumi: Odile Giacopello. Canti: “Mamma” di Bixio Cherubini; “Im Abendrot” di R. Strauss. Musica: Cellula Kokor, Rave Trans Goa, “Barcarolle” di Offenbach, “Spirit in the sky” di Doctor and medics. Disegno […]

Domenica 10/3 all’Auditorium San Francesco di Chiavari “Viva la Vida”, spettacolo a ingresso libero dedicato a Frida Kahlo La stagione invernale di “Lunaria a Levante” prosegue con l’omaggio, in concomitanza con la Festa della Donna, a una delle più grandi figure femminili del secolo scorso: Frida Khalo. L’appuntamento è per domenica 10 marzo alle ore 17, eccezionalmente all’Auditorium San Francesco di Chiavari e a ingresso libero, con “Viva la Vida! Frida Kahlo”, spettacolo prodotto dalla torinese Assemblea Teatro che ha per protagonista Annapaola Bardeloni ed è tratto dall’omonimo monologo di Pino Cacucci, qui trasposto nella regia di Giovanni Boni e Renzo Sicco. Personaggio divenuto ormai di culto – anche sulla scia delle grandi mostre a lei dedicate negli ultimi anni a Parigi, Roma e Genova – Frida Kahlo è stata anticonformista, femminista ante litteram, amante appassionata: lo spettacolo di domenica si sofferma proprio sulla sua vicenda personale e sull’amore per Diego Rivera, tra i massimi interpreti del muralismo messicano degli anni ’20 e ’30 del Novecento. Una donna, Frida Kahlo, che in nome della vita ha affrontato ogni battaglia e ogni genere di sofferenza. A lei, dunque, benissimo si addice quel “Viva la vida!” come titolo per il monologo dedicatole […]

Domenica 10 marzo alle ore 17, la rassegna Lunaria a Teatro si sposta a Chiavari, all’Auditorium San Francesco, per “Viva la Vida! Frida Kahlo”, nuovo omaggio all’artista e femminista messicana tratto dal monologo di Pino Cacucci e interpretato da Annapaola Bardelloni, riproposto non a caso nei giorni immediatamente successivi alla Festa della Donna. CHIAVARI – AUDITORIUM SAN FRANCESCO Domenica 10 marzo ore 17.00 VIVA LA VIDA! FRIDA KAHLO di Pino Cacucci con Annapaola Bardelloni regia Giovanni Boni e Renzo Sicco con il sostegno del COMUNE DI CHIAVARI ingresso gratuito Per la festa della donna la vicenda esemplare della grande pittrice.Frida Kahlo è stata anticonformista, femminista anticipando il tempo, amante appassionata. E’ stata musa e artista, pronta a spezzare le regole, a triturarle. Soprattutto è stata una donna che, in nomedella vita, ha affrontato ogni battaglia, ogni sofferenza.

Martedì 29 Gennaio alle ore 17, all’Auditorium San Francesco, si svolgerà la rappresentazione dello spettacolo “L’ultima notte di Bonhoeffer”, scritto, interpretato e diretto da Pino Petruzzelli, autore e regista del Teatro Nazionale dei Genova. Lo spettacolo è un monologo che mette in scena l’ultima notte di vita di uno dei maggiori teologi del ‘900: Dietrich Bonhoeffer, il pastore luterano che finì la sua vita nel lager di Flossenburg. La sua colpa fu quella di aver partecipato alla resistenza contro Hitler e predicato a favore dell’assunzione di responsabilità: le sue ultime parole prima di avviarsi con calma e tranquillità al patibolo furono “Questa non è la fine. È solo l’inizio di una nuova vita ”. Dietrich Bonhoeffer, il teologo contro Hitler, fu un uomo che scelse di andare in direzione opposta a quella della maggioranza nazista, “Anche se tutti vanno in una direzione, io no”. Pino Petruzzelli dà voce e corpo ai pensieri, alle meditazioni, alle riflessioni e alle poesie di una delle più alte menti del 1900. Ingresso libero.

Sabato 25 agosto alle ore 21, presso la colmata a mare di Chiavari (lato Levante), è in programma lo spettacolo “Maruzza Musumeci” a cura di Lunaria Teatro. L’ingresso è libero. Il mito è una fonte inesauribile di possibilità di interpretazioni del presente, delle relazioni tra le cose, i pensieri e il mondo. Anche in una “favola”, leggera, ironica, ma anche un po’ inquietante come quella raccontata da Andrea Camilleri nel suo romanzo Maruzza Musumeci ritornano i motivi classici della sirena – del suo canto che uccide – e di una vendetta covata per millenni contro un Ulisse dedicato ai campi. Il protagonista Gnazio Manisco (una sorta di antiUlisse) ritorna dall’America senza mai guardare il mare, per dedicarsi a coltivare la terra. Acquista un campo che è come un’ isola sull’acqua e decide di sposarsi. La donna di cui si innamora perdutamente è bellissima e canta canzoni meravigliose che solo lui comprende. Da qui si dipanano una serie di eventi sorprendenti che coinvolgono personaggi radicati nella cultura siciliana, dalle più diverse caratteristiche, creati dalla maestria divertita di Andrea Camilleri. Il lavoro per l’adattamento del testo ha rispettato la parola di Camilleri, lasciando la fascinazione del racconto, di una lingua misteriosa (terragna […]

Venerdì 24 Agosto, alle ore 21, presso l’Auditorium San Francesco di Chiavari, va in scena “O Don Giovanni da Val Polcevia”, con la compagnia “Gli amici di Enzo” di Sant’Olcese. Tre atti di Giovanni Mario Pompeo. Regia di Stefano Mattina. CON QUESTA COMMEDIA SI CONCLUDE LA 31a RASSEGNA DI TEATRO IN DIALETTO “ELIO ROSSI” 2018  –  DOMENICA 9 SETTEMBRE: SERATA DI PREMIAZIONE

Martedì 21 Agosto, alle ore 21, presso l’Auditorium San Francesco di Chiavari, ecco in scena “Il vaso di Pandora”, con la compagnia “I Villezzanti” di Genova. Tre atti di Enzo La Rosa e Gilberto Govi. Regia di Anna Nicora

Prosegue la rassegna di teatro in dialetto “Elio Rossi” a cura dell’Associazione Culturale O Castello. Venerdì 3 Agosto, alle ore 21, presso l’Auditorium San Francesco di Chiavari, ecco in scena “Miscion da o Paradiso”, con la compagnia “Misci e Ma Acciapei” di. Tre atti di Antonella Zucchini.

Prosegue la rassegna di teatro in dialetto “Elio Rossi” a cura dell’Associazione Culturale O Castello. Martedì 31 Luglio, alle ore 21, presso l’Auditorium San Francesco di Chiavari, ecco in scena “Impresa Trasporti”, con la compagnia “Circolo Mario Cappello” di Genova. Due atti di Umberto Morucchio e Piero Campodonico.

Prosegue la rassegna di teatro in dialetto “Elio Rossi” a cura dell’Associazione Culturale O Castello. Domenica 29 Luglio, alle ore 21, presso l’Auditorium San Francesco di Chiavari, ecco in scena “Manezzi inte n’ manezzo”, con la compagnia teatrale San Fruttuoso di Genova. Tre atti di Enrico Scaravelli.

Prosegue la rassegna di teatro in dialetto “Elio Rossi” a cura dell’Associazione Culturale O Castello. Venerdì 27 Luglio, alle ore 21, presso l’Auditorium San Francesco di Chiavari, ecco in scena “Sotto a chi tocca”, con la compagnia teatrale La Torretta di Savona. Tre atti di Luigi Orengo.

Prosegue la rassegna di teatro in dialetto “Elio Rossi” a cura dell’Associazione Culturale O Castello. Martedì 17 Luglio, alle ore 21, presso l’Auditorium San Francesco di Chiavari, ecco in scena “Fanni e desfa”, con la compagnia teatrale TeatralNervi. Tre atti di Antonella Risso e Carlo Oneto.