40 Eventi

Ordina per

Venerdì 16 dicembre 2002, alle 17.30 nelle sale di Palazzo Rocca – si terrà l’ inaugurazione della mostra fotografica “Antarctica 2020”, che documenta la spedizione esplorativa scientifica in Antartide di un ricercatore chiavarese, il prof. Marcello Sanguineti. La mostra, che  testimonia la traversata in vela del mare più tempestoso del pianeta (lo Stretto di Drake), nonché la raccolta e lo studio di campioni utili per stabilire lo stato dell’inquinamento terrestre, sarà aperta fino al 5 febbraio 2023, tutti i giorni dalle 16 alle 19, nei festivi anche dalle 10 alle 12. La sera di venerdì 16 dicembre, alle ore 20,30, il prof. Sanguineti incontrerà il pubblico nell’Auditorium San Francesco per presentare il docufilm della spedizione “Immenso Blu” ed illustrare la propria esperienza, rispondendo alle domande che i presenti gli rivolgeranno.

Il Gruppo Fotografico DLF Chiavari EFI (Encomiabile della Fotografia Italiana) organizza una mostra fotografica che verrà inaugurata sabato 17 dicembre alle ore 16,30 presso L’ AUDITORIUM S. FRANCESCO a Chiavari e sarà composta: Dalle foto vincitrici ed ammesse del PREMIO CIAVAI del TEMA LIBERO e del tema obbligato “OMBRE DI LIGURIA”. Dalle foto dell’ Almanacco ENTELLA NEL CUORE con foto delle di varie start up giovani  del comprensorio del Tigullio. Dalle foto della collettiva dei soci del GRUPPO FOTOGRAFICO DLF CHIAVARI – EFI. La mostra dura fino all’ 8 gennaio 2023 con orario giorni feriali 16.00-19.00 festivi e prefestivi 10.00-12.00 e 16.00-19.00.  

Sabato 10 dicembre alle ore 17 presso la Galleria  G.F. Grasso in Piazza San Giovanni 3 e,  sino al 7 gennaio, si terrà la la mostra “Incontrarsi…” dello scultore Andrea Copello, del pittore Stefano Parodi e del fotografo Paolo Repetto, Si tratta di una sorta di sfida in cui i tre artisti, amici, hanno deciso di cimentarsi. Le loro arti, diversa l’una dall’altra, si differenziano per personalità e per tecnica. Sarà un modo per incontrarsi, per dare libero sfogo “alla voglia di vedersi per parlare d’arte: un’idea  comune…la cultura alimenta la pace” è il commento dei tre artisti.  

Presso lo spazio Casoni in piazza san Giovanni a Chiavari sabato 3 dicembre alle 17.30 si inaugurerà la mostra “I LEGNI” dello scultore/tornitore/falegname Alfonso GAETA. Ogni pezzo è in legno pregiato, come l’ebano, la radica, mogano, ciliegio oltre che palma, fico, ulivo. “Pezzi di legno” a cui lo scultore ha rivelato l’anima. creando oggetti di gran fascino dove viene esaltata la bellezza naturale. La mostra resterà aperta da venerdì 2 a domenica  11 dicembre.Orari 10,00-12,00/16,00-19,00

Fra legno, terra e pietra- «La scultura emozione narrativa» è il titolo della mostra di Silvano Rustici che verrà inaugurata il 3 dicembre alle ore 10,30  nella sede della Società di Mutuo Soccorso Vittorio Leonardi, in piazza Rupinaro. Le opere esposte rappresentano un percorso creativo che mette in relazione e unisce tre elementi, legno, terra e pietra, per dare vita alle sculture dell’artista. La mostra resterà aperta al pubblico, ad ingresso libero, tutti i giorni, dalle ore : 10,00 alle 12,00 e dalle 15,30 alle 19,00  

Presso “Lo Scrigno”, Palazzo Zenoglio, via Doria 3 a Chiavari, dal 4 all’11 dicembre a “Le Arti si incontrano” espone Agostino Delucchi. “Dalla Figurazione alla astrazione concreta”.                                            orario apertura dalle ore 16 alle ore 18,30

Nuovo evento del calendario “Appuntamenti in Galleria” –  8 mostre, 21 artisti e tanti modi diversi di vedere ed interpretare l’arte. Mostra di Maura Canepa ” Opere Recenti” dal 12 novembre al 4 dicembre – inaugurazione il 12 novembre alle ore 17,00, alla Galleria Gian Francesco Grasso – Piazza San Giovanni 3

ATTESE – espone Giuseppe Mantovani    Galleria GF Grasso – Piazza San Giovanni 3 Chiavari  Inaugurazione sabato 8 ottobre alle ore 17 dall’ 8 al 30 ottobre 2022   – Orari: dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 20 tutti i giorni tranne il lunedì

.”Top” è una sorta di vetrina degli artisti che operano a Chiavari e nel Tigullio a testimonianza dell’ottimo stato di salute dell’arte, che ha continuato a produrre e a tessere relazioni, nonostante lo stand by forzato imposto dalla pandemia. Ma l’unione fa la forza e come in un canto corale, ognuno con il proprio stile, il proprio linguaggio e la propria tecnica. I nove artisti espongono un percorso espositivo costruito con  disegni, dipinti, fotografie e ceramiche, firmate da Monica Miceli, Serena Zanardi, Francesco Bianchi, Luigi Copello, Giorgio Della Cella, Riccardo Grossi, Enrico Massa, Matteo Mezzetta, Massimiliano Zaffino. Inaugurazione il 1 ottobre ore 16.00  L’esposizione si potrà visitare fino al 23 ottobre.  L’accesso è gratuito-‘Orario apertura : dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19  

IL Club “le arti si incontrano” ospiterà dal 19 al 30 settembre,dalle ore 10/12 e  dalle 16/19, nel suo spazio espositivo “lo scrigno” sito in Via Doria 3 ,una interessante mostra“la mimesi e il viaggio dell’anima” di Cristina Gentile

Dal 17 e il 25 settembre il TIFF nella settecentesca Galleria G.F. Grasso in P.zza S. Giovanni, 3 a Chiavari ospiterà la mostra “Sono io, ritratto?” e offrirà agli amanti della fotografia, e non solo, una settimana densa di iniziative: alla mostra fotografica si affiancheranno incontri con noti fotografi, conferenze, letture portfolio e una performance teatrale, il tutto collegato dal tema del “ritratto”, il filo rosso che, in tutti i suoi aspetti emotivi e realizzativi, legherà le diverse attività. orari – da lunedì a venerdì 16:00 – 20:00  –  sabato e domenica 10:00 – 13:00 e 16:00 – 20:00  Info programma – -.https://www.tigulliofotoforum.it/eventi-tiff.php    

Galleria Gian Francesco Grasso, Piazza San Giovanni 3 – Chiavari dal 3 all’11 settembre 2022 Inaugurazione sabato 3 settembre alle ore 17.30 Aperta tutti i giorni dalle ore 10,30 alle 12,30 e dalle 17,30 alle 19,30 Nell’opera di Kriss Guenzati Dubini, la rappresentazione della luce contraddistingue la sua ricerca artistica da diversi anni, inserendosi in una tradizione contemporanea che cerca di avvicinarsi al soprannaturale senza simboli e senza riti ma per mezzo della tela e dei suoi colori.