Eventi di Giovedì 20/02/2020

<< Mercoledì 19/02/2020 Venerdì 21/02/2020 >>

2 Elementi

Ordina per

Giovedì 20 Febbraio 2020, alle ore 18, Wylab e ‘Piazza Levante’, nell’ambito del loro ciclo di incontri culturali, organizzano l’appuntamento ‘La storia della tv in Italia’. Sul palco, a parlare di piccolo schermo tra ieri e oggi, salirà Aldo Grasso, uno dei principali critici televisivi italiani, storica firma del ‘Corriere della Sera’. Intervistatore d’eccezione sarà il collega giornalista, nonché critico cinematografico e autore televisivo Oreste De Fornari. L’ingresso è libero e, a seguire, verrà offerto un aperitivo. La sede dell’incontro è presso l’incubatore Wylab, in via Davide Gagliardo 7 a Chiavari. Un grande critico e un brillante conduttore e autore converseranno con noi sulla storia della televisione: un duetto inedito e prezioso per ‘Piazza Levante’. Aldo Grasso, da trent’anni pungente critico televisivo ed editorialista del principale quotidiano italiano ci parlerà, da par suo, di storia della tv italiana. Lo intervista per noi un personaggio altrettanto d’eccezione: Oreste De Fornari, giornalista, scrittore, autore e conduttore televisivo arguto, sottile e sempre piacevole in tutte le sue vesti. Ci sarà da divertirsi, da ricordare insieme pezzi della nostra vita passata davanti alla tv, e da riflettere su quanto rimane ancora del potere magnetico del piccolo schermo nell’era dello streaming.

A SESTRI LEVANTE E RIVA TRIGOSO Juan Bautista Stagnaro sarà ricevuto dalle istituzioni del territorio a partire dal Comune di Sestri Levante che, con il suo sindaco Valentina Ghio e la sua giunta, si è fatto portavoce più volte ed in varie maniere, dell’istanza di cittadinanza, concretizzata poi presso il Tribunale di Stato dall’avvocato Marisa Gallo. Un momento emozionante sarà la proiezione, in anteprima nazionale, di “Un Giorno In Paradiso” da lui diretto, giovedì 20 alle ore 21 presso la Biblioteca del Mare nell’amatissima Riva Trigoso – luogo natale del papà Angelo Agosto Decimo Stagnaro e della mamma Rosa Aurelia Ghio -. L’incontro è aperto alla cittadinanza.