La Società Economica di Chiavari è un’Associazione senza fine di lucro, nata nel 1791, eretta a Ente Morale nel 1935, è attualmente iscritta al n° 294 del Registro regionale delle Persone Giuridiche Private.
La Società Economica ha per oggetto la promozione e la tutela della cultura, delle attività economiche, dell’arte, della scienza, dell’istruzione e dell’ambiente di Chiavari e del comprensorio.
Per il sociale sostiene e partecipa alla vita di Enti caritatevoli da essa stessa fondati come la Fondazione Studio e Lavoro, la Fondazione CdR Torriglia, la Fondazione Baliatico.

Promuove e organizza, anche in forma virtuale, mostre, fiere e convegni;
Promuove e realizza pubblicazioni anche su supporto informatico o in rete;
Accorda borse di studio a studenti, incentivi e premi ad artisti artigiani e ad altri soggetti meritevoli per lo sviluppo economico e sociale del territorio
Garantisce e cura l’apertura gratuita al pubblico della Biblioteca, della Quadreria, dei Musei degli ex Combattenti, del Risorgimento e del Garaventa e, prossimamente, della Sedia Leggera di Chiavari
Dispone di spazi e sale conferenze attrezzate per complessivi circa 190/200 posti a sedere.

Circa 400 associati
Amanti della lettura, dell’arte e della cultura
Studenti e scolari
Pubblico vario di ogni età di Chiavari e dintorni di cultura medio-alta.

1 Eventi

Ordina per

Scambi culturali Tigullio-Val di Taro SABATO 21 LUGLIO GIORNATA DI STUDI A BEDONIA (con possibilità di fare il viaggio in pullman via autostrada) Ritrovare e rinnovare, quanto meno nel ricordo, gli antichi rapporti fra il Tigullio e l’entroterra appenninico. E’ questo lo scopo delle “Giornate di Studi” che sono state organizzate lo scorso anno e che quest’anno si ripetono. Ancora a Bedonia e ancora a Chiavari, il 21 luglio e il 29 settembre. Incontri e scambi culturali per conoscere e far conoscere quanto in comune c’è in entrambi i territori. Il primo incontro, quello del 21 luglio in Val di Taro, sarà così articolato: in mattinata a Bedonia, presso il Centro Studi Cardinal Casaroli, la presentazione delle relazioni; nel pomeriggio la visita alle interessanti raccolte del Polo museale del Seminario e quindi la partenza per la visita al Castello e allo storico Borgo di Compiano. La pausa pranzo consentirà di gustare i piatti della cucina locale. Per facilitare la partecipazione ed evitare il percorso in auto sulla tortuosa strada del Bocco è stato previsto il viaggio in pullman sull’autostrada della Cisa con uscita a Borgotaro. Partenza da Chiavari (Piazza N.S. dell’Orto, lato Genova) alle ore 7,45 con bus dell’Agenzia Viaggi […]