Il CIF, Centro Italiano Femminile, è un’associazione di promozione sociale nata sul territorio nazionale nel 1944. A Chiavari si è costituita ufficialmente con atto notarile nell’anno 1979.
Dal 1979 al 2000, l’associazione ha sempre operato nel comprensorio organizzando corsi di molte tecniche artigianali e artistiche, conferenze e mostre.
Dal settembre 2000 con la nuova presidenza il CIF, pur continuando il percorso ereditato dalle passate presidenze, ha sentito l’esigenza di una crescita indirizzata ai servizi rivolti alla famiglia e non solo, riprendendo quella mission per la quale l’associazione si era costituita nel 1944.
Il CIF dal 2000 è iscritto agli albi Regionale del Terzo Settore, Regionale e Nazionale Promozione Sociale-Ente di Formazione.
Figura tra le Associazioni costituenti del Forum Associazioni Famigliari Nazionale e del Tigullio.
Il CIF ha sempre collaborato con enti, istituzioni, istituti scolastici e associazioni come Fidapa-Zonta International Club, Aidia, Aidm, Soroptimist, Le Muse Novae, Eccellenza al Femminile e con movimenti come Snoq.

Nel 2005: apertura del servizio rivolto alla primissima infanzia centro bambino/a “Cif – Il Castello Incantato”.
Nel 2008: apertura con finanziamento della Regione Liguria dell’asilo nido “Cif – Il Castello Incantato”.
Nel 2009: apertura dello sportello Telefono Donna Centro di ascolto (oggi Centro antiviolenza).
Nel 2017: apertura dello sportello di ascolto (Counseling) gratuito – “Cif e socratica con il patrocinio di Comune di Chiavari e Faip Counseling.

Tutta la cittadinanza

1 Eventi

Ordina per

Il Centro Italiano Femminile parteciperà al Festival Della Parola 2018 con il progetto “Chiacchiere a tavola. I Liguri e il vino degli Etruschi. Goccia a goccia o tutto d’un fiato…”. Questo evento per il Cif e per il Museo Archeologico è l’inizio di collaborazione continuativa e futura. Il progetto in oggetto si svolgerà in due fasi: una vedrà coinvolti gli alunni delle classi 3 della scuola primaria, venerdì 1 giugno: primo incontro dalle ore 9 alle ore 10,30; secondo incontro dalle ore 11 alle12,30 e il secondo vedrà coinvolte le famiglie sabato 2 giugno dalle ore 10,30 alle 12.