Il comitato aderisce alla campagna di Amnesty International Italia affinché sia fatta chiarezza sulla morte di Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano torturato e ucciso al Cairo, in Egitto. Sensibilizzazione sui temi dei diritti umani.

Ci siamo costituiti nel Marzo del 2016. Abbiamo sin da subito creato un’ampia rete di collaborazione con le varie città del Tigullio chiedendo ai comuni di esporre lo striscione giallo in ricordo di Giulio di Amnesty International.

Abbiamo portato con noi Giulio in varie manifestazioni della nostra comunità.

Non abbiamo mai smesso di chiedere verità e giustizia per Giulio, attraverso una petizione online e attraverso banchetti di raccolta firme nelle nostre città.

In parallelo con la continua richiesta di verità e giustizia per Giulio, abbiamo iniziato una serie di progetti di sensibilizzazione dei diritti umani e di cittadinanza attiva nelle scuole del nostro territorio: assemblee di istituto, mostre fotografiche, convegni, incontri tra i ragazzi ed esperti del settore arrivando anche a vincere concorsi regionali.

Il 22 ottobre 2016 abbiamo organizzato il concerto benefico “Note oltre la notte – Il Tigullio non dimentica” al Teatro Cantero di Chiavari, il cui scopo era quello di raccogliere i fondi per la costruzione di un centro civico ad Arquata del Tronto.

Per l’anniversario della scomparsa di Giulio (25 gennaio 2016) abbiamo organizzato un presidio con musica e fiaccolata in piazza Mazzini a Chiavari.

I viaggi ad Arquata del Tronto non si sono mai fermati, andando con delle delegazioni delle amministrazioni che hanno deciso di aderire al progetto “Il levante per Arquata”.

Insieme a tante altre associazioni del territorio abbiamo preso parte, organizzando, varie iniziative ed incontri con tema centrale la sensibilizzazione verso gli altri.

Portiamo avanti la storia di Giulio continuando a chiedere chiarezza sulla sua morte, siamo l’unica Associazione riconosciuta dall’Avvocatessa Alessandra Ballerini, legale della famiglia Regeni.
Abbiamo attivato una rete in tutto il Tigullio di raccolta fondi per le zone del Centro Italia rimaste colpite dal terremoto di Agosto 2016.
Ci occupiamo di sensibilizzazione in materia di diritti umani attivando percorsi di alternanza scuola-lavoro o organizzando incontri con esperti del settore con le scuole superiori del nostro territorio.
Partecipazione attiva a progetti di inclusione sociale con altre Associazioni attive sul territorio.

Chi come noi abbia a cuore il tema dei diritti umani, che come noi creda nella necessità di lavorare ancora tanto facendo opera di sensibilizzazione.

Questo è il link della petizione Change che abbiamo fatto partire un anno fa: https://www.change.org/p/comitato-non-dimentichiamo-giulio-regeni-l-egitto-deve-essere-dichiarato-paese-non-sicuro

1 Eventi

Ordina per

Venerdì 25 Gennaio a Chiavari, l’associazione Verità per Giulio Regeni – Il Tigullio non dimentica Onlus organizza l’iniziativa “Tre anni senza Giulio”, con il patrocinio del Comune di Chiavari. Alle ore 17, fiaccolata in Piazza Mazzini. Alle ore 18, all’Auditorium San Francesco, l’incontro dal titolo “Diritti umani violati”, al quale partecipa il giornalista de “La Stampa” Domenico Quirico. L’ingresso è libero.